il portellone dell'aereo si chiude ...
non ho via di scampo ...

inizia la turbolenza ...
o Dio l'aereo rischia di rompersi e di precipitare ...

se mi sentissi male non avrei scampo,
non potrei nè scendere velocemente nè ricevere assistenza ...

è inutile prenotare un volo aereo altrimenti già settimane prima inizierà un'ansia terribile che non mi farà nemmeno dormire ...

Per moltissime persone, questi pensieri aleggiano intorno all'idea di prendere un aereo; questo spaventa poichè per quanto oggi sia un mezzo di trasporto di massa molto utilizzato, continua ad essere percepito come un qualcosa di "ignoto".

Infatti, il progresso tecnologico viaggia molto più velocemente rispetto ai tempi di reazione delle nostre emozioni e del nostro modo di rielaborare cambiamenti ed innovazioni.

È bene che sappiate che l'aereo è solo un "capro espiatorio" per contenere in modo più comodo le nostre ansie, una sorta di spostamento a cui si ricorre per ottenere dei vantaggi, in realtà apparenti: quale miglior soluzione che convogliare le nostre paure verso un oggetto che sembrerebbe proprio adatto ad accoglierle? Infatti incute timore, pericolosità, incertezza...

Per accrescere le mie conoscenze su questa ormai diffusissima fobia ho partecipato ai Corsi promossi dalle migliori compagnie Aeree, proprio per mettermi nei panni di chi vive questa paura, inoltre ho specializzato i miei studi di psicologia proprio attorno a questa particolarissima fobia che purtroppo limita moltissimo la libertà di milioni di persone in tutto il mondo.

Dopo aver effettuato una attenta valutazione del soggetto, si passerà alla identificazione delle eventuali cause scatenanti che possono differire di molto da persona a persona.

Insieme analizzeremo:

  • le spiegazioni corrette dei rumori, dei fenomeni, delle fasi del volo e del funzionamento di questo gigante del cielo; ciò aumenterà la vostra conoscenza ed eliminerà i dubbi che vi assalgono;
  • la corretta interpretazione della vostra sintomatologia e del circolo vizioso dell'ansia;
  • tecniche di rilassamento che andranno a contrapporsi all'attivazione causata dall'angoscia;
  • la sostituzione dei pensieri disfunzionali con un dialogo interiore adattivo;
  • l'esposizione in immaginazione alla situazione temuta;
  • l'esposizione "in vivo" con avvicinamento graduale all'aereo, fino ad accompagnarvi personalmente su un volo.



La paura di volare non e' sull'aereo, ma nella vostra testa.